Menu

Rimini meta europea

Martedì 26 aprile 2016 - Conferenze ed incontri

Rimini meta europea

Dalla Polonia all’Italia, passando per Volontarimini. Continua l’attività del Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Rimini come hosting partner, ente di accoglienze di flussi di studenti provenienti da paesi del vecchio continente, promossi all’interno dei progetti dell’Unione europea. Si tratta di un’importante occasione per far conoscere anche all’estero il variegato mondo del volontariato locale e del piccolo associazionismo, mettendo in mostra le tante attività che i volontari portano avanti modificando il profilo di Rimini in una città più accogliente, accessibile e solidale.

Il 26 aprile è arrivato a far visita alla Casa delle Associazioni G. Bracconi di via Covignano 238 il secondo gruppo di 20 studenti polacchi, da Strzelno, piccolo comune urbano-rurale del distretto di Mogilno, accompagnati da 4 insegnanti.

Si tratta di giovani frequentanti un istituto tecnico di ristorazione che, grazie al programma europeo Erasmus+, hanno l’occasione di svolgere un’esperienza professionalizzante in Italia. E Volontarimini ha il delicato compito di accompagnarli in questa avventura, avvicinandoli, in particolare, alle attività del volontariato riminese.

I ragazzi sono già stati coinvolti nelle celebrazioni del 25 aprile, conoscendo le associazioni che hanno partecipato al mese della liberazione e le loro peculiarità. Ora sono coinvolti in tirocini di gastronomia e, contemporaneamente, hanno la possibilità di partecipare a laboratori artigianali. Non mancano, poi, durante il loro soggiorno, che si protrarrà fino al 7 maggio, visite guidate alla scoperta del territorio riminese e del suo entroterra.

Un loro significativo contributo si ha in occasione del 30 aprile, data rilevante per le associazioni in quanto si tengono, una di seguito all’altra, la Conferenza provinciale del Volontariato e l’Assemblea ordinaria di Volontarimini. Per l’occasione i giovani studenti si mettono in gioco offrendo ai volontari un servizio gratuito per il buffet.

L’attività di hosting partener di Volontarimini ha avuto il suo debutto nel 2016 con il primo flusso di studenti provenienti da Cracovia a fine gennaio. Ma da anni ormai i Centro di Servizio si distingue per l’attività promossa al fine di garantire anche a giovani con disabilità, disagio psichico o in condizione di emarginazione sociale la possibilità di svolgere tirocini all’estero, approfittando delle opportunità di mobilità offerte dall’Unione europea. Spesso, infatti, questi ragazzi hanno necessità di trovare strutture dedicate pronte ad accoglierli e Volontarimini, insieme alle associazioni di volontariato locali, si è adoperato al fine di promuovere flussi ad hoc che potessero rispondere alle singole esigenze.

Per conoscere meglio le attività di Volontarimini scrivere a europa@volontarimini.it