Menu

Pronti a partire!

Martedì 11 luglio 2017 - Altre news

Pronti a partire!

È stato approvato l’ultimo progetto europeo, presentato da Volontarimini nell’ambito del Programma Erasmus+, dal titolo: "Tnt 2020: formare nuovi talenti con bisogni speciali per costruire un Europa inclusiva". 

È il primo progetto di Volontarimini approvato con la  “Carta europea di mobilità per l’istruzione e la formazione professionale”, un riconoscimento insignito a Volontarimini lo scorso anno, grazie alla sua “comprovata esperienza nella gestione di attività di mobilità transnazionale nel campo dell’istruzione e formazione professionale” e grazie al suo “interesse a sviluppare ulteriormente le strategie di internazionalizzazione già attivate all’interno del proprio ente”.

Il progetto avrà la durata di 2 anni e prevede la  realizzazione di percorsi di mobilità in Europa ai fini dell’ apprendimento professionale per 80 studenti con bisogni speciali e 8 professionisti che operano nell’ambito dell’istruzione e formazione, provenienti dal territorio della Romagna.

Chi può partecipare ai percorsi di mobilità europea

Partecipanti target di progetto saranno in particolare ragazzi in situazione di disabilità o Dsa, associate a situazioni di povertà economica. Saranno studenti con bisogni speciali riconducibili a tre macro-aree di svantaggio:

  1. disabilità mentale, ritardo mentale, sindrome di Down, autismo;
  2. situazione di disagio, emarginazione sociale, dipendenza, drop out;
  3. bisogni speciali quali disturbo specifico dell’apprendimento.

Partecipanti target per il personale staff saranno professionisti che operano a diretto contatto con studenti che presentano queste caratteristiche. 

Come si struttura il percorso di mobilità europea

I partecipanti verranno selezionati tramite l'emanazione di un apposito bando all’interno degli Istituti scolastici della Romagna. Le persone selezionate realizzeranno una formazione in Italia per un periodo di 3 settimane prima di andare all'estero a svolgere tirocini formativi presso aziende. Per gli studenti è prevista la presenza di accompagnatori, opportunamente formati, durante tutto il periodo di mobilità.

Il personale staff svolgerà invece attività pratiche e incontri con professionisti in contesti lavorativi di interesse nei Paesi ospitanti, al fine di approfondire  e arricchire il proprio bagaglio professionale  grazie ad attività di job shadowing, confronto e scambio di esperienze con professionisti europei che operano a contatto di studenti con bisogni speciali.  

Le mete di destinazione previste saranno la Spagna (a Granada, presso il partner di progetto Mep Europrojects Granada), dove sono previsti tirocini nelle aree del turismo, elettronica e meccanica aree socio assistenziale e socio educativa, moda; l’Irlanda (a Mallow, presso il partner Your international training) dove si prevedono tirocini nell'area del commercio; in Lituania (a Panevezys, presso il partner Jaunuoliy dienos centras)  in cui sono previsti i tirocini nelle aree socio assistenziale e socio educativa e Grecia (a Rethymno, presso il partner Ecte), in cui si svolgeranno i tirocini nelle aree dell’informatica e nuove tecnologie. I partner, con i quali esiste una consolidata collaborazione, sono naturalmente flessibili nell'attivare ulteriori tirocini in altre aree professionali qualora richiesto dai partecipanti.

All’interno dei percorsi di mobilità, oltre alle attività formative professionalizzanti, saranno organizzate anche attività culturali (quali visite ai principali luoghi di interesse artistico-culturale, conoscenza delle tradizioni locali anche tramite laboratori e workshop, oltre che corsi base di lingua del paese ospitante).

Ciascun percorso di tirocinio prevede oltre alla preparazione iniziale un percorso di monitoraggio e follow up durante la mobilità e una verifica finale per assicurare che gli obiettivi programmati pre-partenza siano stati raggiunti. Questo sarà garantito non solo dalla presenza degli accompagnatori che avranno funzioni di tutor, ma anche dal supporto dei tutor messi a disposizione dei partner di accoglienza e dai tutor aziendali.

Per informazioni: europa@volontarimini.it