Menu

Adolescenza: piano regionale

Lunedì 12 marzo 2018 - Conferenze ed incontri - Data evento: 15 marzo 2018

Adolescenza: piano regionale

Giovedì 15 marzo, alle 17, nella Casa delle Associazioni “G. Bracconi” di Rimini, via Covignano 238, si terrà l’incontro su “Adolescenza - Verso il piano regionale”.

È una delle tappe del percorso emiliano-romagnolo per la definizione di un piano di azione sull’adolescenza. L’obiettivo è coinvolgere chi lavora a contatto con i giovani e ne conosce da vicino i bisogni, le vulnerabilità e le problematiche, al fine di poter elaborare misure concrete di intervento.

Presente Elisabetta Gualmini, vicepresidente e assessore alle politiche di Welfare della Regione Emilia-Romagna.

Per iscriversi compilare l'apposito modulo google

Una mappa per definire il profilo dei più giovani

L’incontro prevede una riflessione sulle problematiche ma anche sulle risorse che caratterizzano gli adolescenti in Emilia-Romagna a partire dalla presentazione di mappe che aiuteranno a definire il profilo dei più giovani, in modo da creare delle politiche che siano il più possibile efficaci nel raggiungere questo target. Alcuni dati emersi mostrano che sono raddoppiati gli adolescenti con disturbi del comportamento alimentare, i ragazzi tra i 15 e i 19 anni utilizzano in modo variegato e diffuso sostanze stupefacenti, il 4% è a rischio di dipendenza ludopatica. Al tempo stesso il 10% degli adolescenti emiliano-romagnoli sono impegnati in attività di volontariato, circa 10.000 giovani sono coinvolti nello scoutismo, più dell’80% di loro considera l’amicizia un valore importante e utilizza i nuovi mezzi di comunicazione per tenersi in contatto con gli amici.

Quattro bandi per progetti rivolti agli adolescenti

L’esito di questi incontri porterà alla formulazione di un Piano di azione regionale sull’adolescenza - a partire dall’attuale legge regionale 14 del 2008 - in grado di realizzare interventi e progetti calibrati a favore dei ragazzi più vulnerabili. L’obiettivo è infatti prevenire le nuove forme di disagio e promuovere al tempo stesso l’offerta di opportunità educative per il tempo libero e le diverse forme di aggregazione. Saranno quattro i bandi destinati a finanziare su tutto il territorio regionale progetti di sostegno ai ragazzi tra gli 11 e i 24 anni di età.

Per informazioni: informazione@volontarimini.it; 0541 709888.