Menu

Corpo europeo di solidarietà

Giovedì 5 luglio 2018 - Altre news

Corpo europeo di solidarietà
Programma Corpo europeo di solidarietà. A due anni dal lancio approvato il quadro giuridico e il budget, con l’obiettivo di coinvolgere 100 mila giovani. E si pensa già a estenderlo al 2027 con 1,26 miliardi, estendendolo anche alle crisi umanitarie in paese extra Ue
 

I tre commissari europei Navracsics, Oettinger e Thyssen hanno annunciato con un comunicato che è stato raggiunto un accordo politico tra Consiglio e Parlamento per l’attuazione del Corpo europeo di solidarietà (Ces). Non appena il Parlamento europeo voterà l'accordo e il Consiglio adotterà formalmente il testo il programma potrà essere ufficialmente operativo: si pensa che ciò avverrà entro l’anno.

Cos’è il Corpo europeo di solidarietà

Il Ces, è il programma sul quale la Commissione vuole investire per promuovere volontariato e solidarietà in Europa nei prossimi 10 anni. Se ne parla ormai da quasi due anni, da quando nel suo discorso sullo stato dell'Unione del 2016 il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha annunciato l'istituzione di un corpo europeo di solidarietà per offrire ai giovani la possibilità di partecipare a un'ampia gamma di attività in tutta l'Ue e oltre i suoi confini. Da quel momento è iniziato un iter legislativo che ha visto la consultazione della società civile e delle istituzioni europee per arrivare alla definizione di un programma solido e con un budget autonomo.

Chi può aderire al Corpo europeo di solidarietà

Tutti i giovani che entrano a far parte del Corpo europeo di solidarietà ne accettano e condividono la missione e i principi. Si può aderire al Corpo europeo di solidarietà a partire dai 17 anni, ma si deve averne almeno 18, fino a un massino di 30, per poter partecipare attivamente a un progetto. Inoltre, si deve risiedere legalmente o essere cittadino di uno degli Stati membri dell'Unione europea o dei seguenti paesi: Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Turchia, ex Repubblica jugoslava di Macedonia. Alcuni progetti potrebbero poi prevedere ulteriori restrizioni per quanto riguarda l'età, la residenza legale o la cittadinanza, a seconda del tipo di progetto e delle modalità di finanziamento.

I progetti sostenuti dal Corpo europeo di solidarietà possono durare fino a dodici mesi e si svolgeranno di norma sul territorio degli Stati membri dell'Unione europea. 

Come registrarsi

Dopo aver completato la procedura on line di registrazione, i partecipanti al Corpo europeo di solidarietà potranno essere selezionati e invitati a unirsi a un'ampia gamma di progetti, connessi ad esempio alla prevenzione delle catastrofi naturali o alla ricostruzione a seguito di una calamità, all'assistenza nei centri per richiedenti asilo o a problematiche sociali di vario tipo nelle comunità.

Per saperne di più sul Corpo europeo di solidarietà [FAQ - Domande più frequenti]