Menu

One Billion Rising

Lunedì 11 febbraio 2019 - Eventi a Rimini - Data evento: 16 febbraio 2019

One Billion Rising

Si torna a ballare in piazza Cavour. Sabato 16 febbraio, Rimini celebra San Valentino a suo modo, per dire ancora una volta no alla violenza contro le donne. Il giorno dell’amore si trasforma così nella celebrazione del rispetto dell’altro e del riconoscimento reciproco, atto alla base di ogni relazione amorosa. L’appuntamento è dalle 16 alle 18, con One Billion Rising, la manifestazione internazionale che riunisce enti, associazioni, cittadini per porre l’accento su un tema che, purtroppo, è ancora di grande attualità.

Per imparare la coreografia, ultimo giorno di prove, venerdì 15 febbraio, dalle 18,45 alle 20,15, nella sede di Tilt, in via Marecchiese 262, a Rimini (sopra Supermercato Conad), si raccomandano scarpe a suola morbida o meglio calzettoni.

One Billion Rising è un evento mondiale che si svolge in 200 paesi del pianeta, mobilitando un miliardo di persone unite nell’affermare una cultura del rispetto e della solidarietà. Il messaggio di quest’anno è proprio quello dell’importanza della libertà della donna e della solidarietà come linfa vitale per una rivoluzione pacifica e arma contro ogni violenza. Da capofila, a Rimini l’associazione Rompi il Silenzio, ma sono tante le realtà che hanno aderito a livello sia locale sia nazionale.

Dal 2013, quando è nato, l’evento ha ricevuto nel tempo consensi crescenti, facendo da apripista al dibattito sempre più intenso sui diritti, le disuguaglianze economiche e lo sfruttamento delle donne in tutto il mondo. E anche per il 2019, da Genova a Trieste, da Bologna a Palermo, sono numerosi gli eventi previsti in tutta Italia, tra cui l’appuntamento a Roma, il 16 febbraio, dalle 16, in Piazza San Silvestro.

Per la settimana di san Valentino, nelle strade, nelle piazze, nei teatri, nelle scuole d’Italia e del mondo, si sfrutteranno tutte le espressioni artistiche per contrastare ogni forma di violenza e discriminazione: danza, musica, teatro, lettura, proiezioni… Per informazioni pagina facebook: Rompi il silenzio onlus.