Menu

Interazioni africane

Lunedì 13 maggio 2019 - Eventi a Rimini

Interazioni africane

Interazioni è un progetto di “educazione alla pace” che mette al centro la tematica della “convivenza e dello scambio tra culture diverse” a partire dalla consapevolezza che i fenomeni migratori in atto hanno già determinato, sul nostro territorio, l’instaurarsi di un contesto multiculturale.

Se si vuole evitare lo “scontro di civiltà” occorre mettere in atto utili strategie volte alla sensibilizzazione, formazione, educazione ed integrazione della cittadinanza a diversi livelli, capaci di instaurare un clima di dialogo e scambio interculturale.

Giunto alla sua diciannovesima edizione, il progetto nasce soprattutto grazie all'Istituto di Scienze dell'Uomo, principale promotore insieme alle associazioni Arcobaleno, Arci Rimini, Rumori Sinistri e Il Borgo della Pace. Novità di quest’anno è il calendario, frutto della partecipazione di un’ampia rete di soggetti istituzionali e privati, che si sviluppa dal 21 maggio al 19 giugno, ma prevede anche appuntamenti nel resto dell’anno.

Interazioni offre alla cittadinanza occasioni di incontro, scambio e dialogo interculturale, grazie sia alla realizzazione di eventi pubblici, sia alla qualità dei corsi e laboratori proposti, disposti lungo l'intero anno sulla provincia di Rimini.

Vincere la xenofobia e il razzismo, dare impulso alla circolazione di idee e persone ed alla creazione di una coesistenza pacifica, offrire opportunità aggregative e di cittadinanza attiva ed educare alla cittadinanza democratica i giovani delle scuole secondarie sono solo alcuni dei principali obiettivi del programma.

Particolarmente interessante è lo stage sulla “mediazione dei conflitti”: dopo l’esperienza di “mediazione umanistica” di Jaqueline Morineau, realizzata nell’ambito di Interazioni 18, quest’anno viene proposto il seminario teorico-esperienziale “Opera della Mediazione”, condotto da Debora Civello, che attraverso l’utilizzo delle tecniche del teatro dell’oppresso, mette in scena il conflitto per sperimentare come uscirne in modo consapevole e costruttivo.

Né va dimenticato uno sguardo profondo da sempre rivolto alle arti, che si concretizza in rassegne cinematografiche, eventi musicali, artistici, culinari, installazioni, flash mob, iniziative ludico-espressive, performance.

Uno spazio particolare avrà poi la Campagna Sfruttazero, progetto di autoproduzioni di salsa di pomodoro della rete Fuori Mercato, di tipo cooperativo e mutualistico, promosso da precari e migranti del Sud Italia.

Grazie alla riflessione sui temi dello sfruttamento lavorativo in agricoltura, si intende svolgere un’azione di informazione e di sensibilizzazione sulle situazioni in cui versano migliaia di braccianti - in particolare migranti - nel nostro paese, rivolta sia ai consumatori che ai migranti o richiedenti asilo.

Qui le varie fasi del progetto Interazioni questo invece il programma Interazioni 2019 in pdf.