Menu

Programma di sviluppo rurale

Martedì 4 giugno 2019 - Bandi

Programma di sviluppo rurale

È lo strumento di governo dello sviluppo del sistema agroalimentare della regione.

È il programma di sviluppo rurale (Psr), approvato con decisione della Commissione Europea n. 3530 del 26 maggio 2015, presa d'atto con Delibera di Giunta Regionale nr 636 del 2015.

Il programma investe su conoscenza e innovazione, stimola la competitività del settore agroindustriale, garantisce la gestione sostenibile di ambiente e clima e favorisce un equilibrato sviluppo del territorio e delle comunità locali, anche attraverso l’ambito Leader. Si articola in 70 tipi di operazioni.

Insomma una marcia in più per gli imprenditori agricoli. Ma non è tutto.

Con un effetto leva stimato del 42%, la Regione prevede che la spesa totale (pubblica e privata) raggiungerà la cifra di oltre 1,7 miliardi di euro. La ripartizione dei fondi per macro-temi prevede una assegnazione di circa 516 milioni di euro alla competitività, 509 milioni all'ambiente e clima, circa 140 milioni allo sviluppo del territorio e quasi 25 milioni all'assistenza tecnica. Le risorse destinate al macro-tema conoscenza e innovazione sono incorporate negli altri 3 macro-temi.

Per incidere in modo ancor più consistente e positivo sull'economia rurale e per generare un volano economico di ampia portata, la Regione si è impegnata a convogliare gran parte delle risorse soprattutto nei primi anni della programmazione.

Per scaricare il testo integrale del PSR. Per maggiori informazioni su Leader. Per consultare i bandi attivi. Per rimanere aggiornati, è possibile richiedere la newsletter http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/newsletter/psr-news