Menu

Crowd for life

Venerdì 4 ottobre 2019 - Altre news

Crowd for life

Crédit Agricole Italia lancia sul web, in occasione del 4 ottobre Giorno del Dono - #DonoDay2019, Crowd for Life. La nuova piattaforma di crowdfunding nasce dall’esperienzadi Eticarim, portale per il crowdfunding nato nel 2014 per iniziativa di Banca Carim, ereditandone la mission di sostegno al Terzo settore e potenziando il suo raggio d’azione in tutta Italia. Confermata poi la collaborazione con Volontarimini - Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Rimini per l’individuazione delle azioni da sostenere.

Crowd for Life sarà il nuovo punto di incontro per gli enti e le associazioni italiane che con la piattaforma on - line potranno proporre progetti ad alto valore sociale per i territori di riferimento.  

Tra i primi progetti scelti per il portale, quello riminese dell’associazione di volontariato Crescere insieme dal titolo Spazi per crescere - diventiamo grandi... insieme.

"Fin dall’inizio abbiamo creduto nella positività del messaggio veicolato dal portale di crowdfunding riminese: per questo il Crédit Agricole Italia riconferma l’impegno a favore del Terzo Settore in Italia con un sito dedicato – dichiara Massimo Tripuzzi Direttore Regionale Romagna -. Sono lieto che un progetto riminese sia tra i primi scelti per Crowd for Life: un omaggio ad una città che, oltre ad avere dato i natali al portale, da sempre si distingue per il forte associazionismo e per la generosità di migliaia di volontari. Un ringraziamento anche a Volontarimini per il supporto e la collaborazione che, sono certo, si rafforzerà nei prossimi mesi".

Il progetto riminese

All’insegna del motto: “Più Spazi per Crescere”, l’associazione di volontariato Crescere insieme presenterà sul portale una campagna per la ristrutturazione dei locali messi a disposizione dalla Rfi - Rete Ferroviaria Italiana nella stazione di Viserba di Rimini. In questi spazi tre neuropsicologi (solo 200 in tutta Italia) e due logopediste, potranno programmare interventi mirati sulle persone con sindrome di Down o disabilità intellettiva: l’obiettivo è rendere indipendenti i ragazzi fin dall’adolescenza, puntando sul potenziamento delle abilità cognitive e sull’autodeterminazione degli adolescenti.

L’approccio innovativo messo in campo in questi anni dall’associazione, ha permesso di far crescere il numero dei bambini e dei giovani assistiti: ad oggi sono oltre una quarantina e ogni mese almeno 5/6 nuove famiglie contattano i volontari. I nuovi spazi, garantiranno l’accoglienza a tutti.  

"Per il mondo dell’associazionismo – spiega Giorgia Brugnettini, presidente di Volontarimini – il reperimento delle risorse è strategico e sicuramente il crowdfunding ha dimostrato in questi anni, anche con la passata esperienza di Eticarim, di essere una via percorribile. Certo, le nostre piccole organizzazioni hanno bisogno di essere accompagnate per entrare in questa logica e come Volontarimini siamo pronti ad accogliere la sfida. Ecco perché guardiamo con grande interesse alla nuova piattaforma".