Menu

Un sogno di...  Casa

Martedì 19 novembre 2019 - Altre news - Data evento: 30 novembre 2019

Un sogno di...  Casa

Quando si vive un dramma si ha bisogno di sentirsi accolti, protetti, ascoltati e capiti. Si cerca uno sguardo che ridoni il sorriso, degli occhi che ridiano forza. Un po' tutto questo e molto di più è Casa Arop, una casa di accoglienza per famiglie che stanno vivendo un difficile percorso terapeutico all'interno del reparto di Oncoematologia pediatrica nell'ospedale Infermi di Rimini.

È difficile spiegare – dice Silvia, una mamma – cosa rappresenti per noi una struttura come questa vicino all'ospedale. I nostri bimbi affrontano cure con effetti collaterali pesantissimi. Fanno chemio tutti i giorni, e poi ci sono gli esami, le trasfusioni, i tempi si allungano ed escono dal day hospital sfiniti. In questo contesto costringerli a subire due ore di macchina tra andata e ritorno diventa un'impresa titanica. E poi ci sono i periodi di ricovero. La sera può rimanere solo un genitore mentre l'altro, che vuole solo stare vicino al figlio, si ferma fino all'ultimo momento per poi ritornare presto al mattino... e mettersi alla guida non è proprio una passeggiata. Avere un posto dove stare è importantissimo, alleggerisce tanto il carico”.

Dall'inaugurazione nel 2018 la Casa ha ospitato una decina di famiglie, è uno spazio aperto in cui i genitori e i bimbi possono fermarsi per brevi e lunghi periodi, a seconda del percorso che stanno affrontando. Presso la Casa infatti sono stati adibiti 5 appartamenti, uno completamente indipendente, 4 condividono invece la cucina, il salone e un piccolo giardino. Non manca poi una sala giochi per stare in compagnia.

"C'è perfino un biliardino – continua Silvia –... è uno spazio importante perché i bimbi possono giocare con altri nella loro stessa situazione. Anche per noi genitori è fondamentale per confrontarci, condividere emozioni. Sì, la struttura è bella, funzionale, ma chi ha vissuto questa esperienza vede oltre... non è solo una casa ma qualcosa di più: il lavoro di tante persone che realizzano un progetto grandioso, un sogno. In queste stanze abiterà l'amore, la speranza, la forza”.

Chi volesse sostenere l'associazione e conoscere i volontari e le attività programmate per il prossimo anno può partecipare alla cena di beneficenza di sabato 30 novembre 2019, alle 20,30 nell'hotel Continental (viale A. Vespucci, 40 – Rimini). A condurre la serata Patrizia Deitos, ospite d’eccezione, direttamente da Zelig, Maria Pia Timo che ha aderito per solidarietà all'evento.

Per informazioni e prenotazioni, tel. 351 9491360 - segreteria@arop.it