Menu

Sport senza barriere

Venerdì 21 febbraio 2020 - Altre news

Sport senza barriere

A volte i sogni diventano realtà ed è questo il caso di “Samba Rimini”, progetto dell’Associazione Esplora che coinvolge ragazzi con disagio intellettivo-relazionale nella pratica calcistica. Dopo tanti allenamenti e partite amichevoli, la squadra del responsabile Fabio Maisto per la prima volta nella sua storia parteciperà a una competizione ufficiale di calcio a 7.

Si tratta del primo torneo di “Quinta Categoria” della Divisione calcio paraolimpico e sperimentale promosso dalla Figc. Partite che metteranno alla prova gli energici ragazzi accompagnati dal responsabile Fabio Maisto e dagli allenatori Alan Gamboni e Simone Morri.

Esplora è stata inserita nel girone a 8 squadre delle Marche e debutterà sabato 22 febbraio 2020 con due partite. La prima classificata di ogni raggruppamento si qualificherà alle finali di Coverciano. Anche la società calcistica del Rimini F.C. ha omaggiato “Samba” donandogli le maglie ufficiali con gli scacchi biancorossi. Insomma, si fa sul serio ma al di là del risultato quello che conta principalmente sarà rendere possibile un’esperienza senza barriere divertente e inclusiva.

Il progetto Samba Rimini

Samba Rimini nasce nel settembre 2008 grazie all’entusiasmo dimostrato da ragazzi e famiglie per il progetto “Calcio senza barriere”. Il progetto è stato realizzato attraverso la collaborazione tra Ausl, Assessorato allo Sport e alcune società di calcio del territorio di Rimini.

Samba Rimini nasce con l’obiettivo di offrire una realtà capace di coinvolgere ed avvicinare le persone affette da diverse forme di disagio intellettivo - relazionale alla pratica sportiva con il desiderio di sviluppare un modello di sport capace di condividere il piacere del gioco e dello stare assieme.

La finalità, cha passa attraverso l'incontro tra le persone coinvolte, è quello di educare alla diversità come vantaggio e occasione di arricchimento, comunicare l'immagine della persona “svantaggiata” non come mero oggetto di assistenza e carità ma soggetto attivo e promotore di cultura. Lo sport è qualcosa che entusiasma e accende la fantasia. Unire i temi diversità e sport crea quella scintilla che dà una luce nuova ad entrambi.

Samba Rimini auspica una strategia di rete con l'intento di attivare e valorizzare le risorse (personali, professionali, associative ed istituzionali) esistenti sul territorio di Rimini, al fine di migliorare la qualità della vita dei suoi abitanti. Lo sport, nella sua essenza originaria, ha la forza e la capacità di ridurre le distanze e di abbattere le barriere. Con questa certezza, Samba Rimini si impegna a favorire e a coinvolgere tutte le persone alla riscoperta della pratica sportiva come strumento di educazione ed integrazione sociale.