Menu

Volontari e aiuto umanitario

Sabato 6 giugno 2020 - Bandi

Volontari e aiuto umanitario

L’obiettivo del progetto EU Aid Volunteers è di selezionare, preparare e mobilitare volontari, sia giovani che senior, al fine di rafforzare la capacità e la resilienza di comunità vulnerabili e colpite da calamità in paesi terzi, mediante la preparazione alle calamità, la riduzione del loro rischio di insorgenza e il potenziamento del collegamento fra soccorso, interventi per la ripresa economica e sociale e lo sviluppo.  Scadenza 1 luglio 2020, alle 17.

L'ente erogatore è la Commissione Europea – DG Occupazione, Affari Sociali & Inclusione, perciò il bando e le modalità per richiederlo sono presentate in lingua inglese.

Caratteristiche dei progetti finanziabili

Le attività supportate ai sensi del presente invito devono includere:

  • mobilitazione di volontari senior e junior dell’Unione europea per l’aiuto umanitario a favore di progetti di aiuto umanitario nel campo della riduzione del rischio di calamità, della preparazione in caso di tali eventi e di LRRD (collegamento tra le attività di aiuto, risanamento e sviluppo) in paesi terzi, basati sulle esigenze individuate da comunità locali (compresi la selezione, il reclutamento e la preparazione di Volontari dell’Unione europea per l’aiuto umanitario);

  • attività di comunicazione conformemente al piano di comunicazione dell’iniziativa Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario.

Le attività a sostegno dell’attuazione dell’azione principale possono includere:

  • posti di apprendistato per volontari junior in organizzazioni di invio dell’UE
  • opportunità di volontariato online, attraverso la piattaforma dei Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario gestita dalla Commissione, per sostenere le azioni dei volontari
  • il rafforzamento delle capacità di organizzazioni di accoglienza
  • l’assistenza tecnica per le organizzazioni di invio
  • attività di informazione, comunicazione e sensibilizzazione del pubblico
  • analisi dei pericoli e dei rischi e allarme rapido
  • pianificazione della contingenza e preparazione alla risposta
  • protezione dei mezzi di sussistenza, dei beni e delle attività di soccorso su scala ridotta.

Gli organizzatori attraverso il bando si aspettano la mobilitazione di 500 volontari senior/junior in comunità vulnerabili e colpiti da catastrofi in paesi terzi, nonché il placement di 100 volontari junior in tirocinio o apprendistato.

Potranno partecipare alle attività di mobilitazione come volontari persone di almeno 18 anni che siano cittadini dell’UE (o di paesi terzi ma residenti da lungo periodo in uno Stato membro).

I volontari potranno rientrare nelle categorie di:

  • giovani professionisti (che comprende neolaureati con meno di cinque anni di esperienza professionale e meno di cinque anni di esperienza in iniziative umanitarie)
  • professionisti esperti (che hanno almeno cinque anni di esperienza professionale in posizioni di responsabilità o in qualità di esperti).

Dopo la selezione, a cura delle organizzazioni di invio e accoglienza, i volontari candidati dovranno partecipare a un programma di formazione obbligatoria. Coloro che avranno superato con successo tale formazione e valutazione saranno idonei alla mobilitazione in qualità di Volontari dell’Unione europea per l’aiuto umanitario.

Ai candidati volontari junior sarà richiesto, prima della mobilitazione, di intraprendere un apprendistato nell’UE.

Come presentare la domanda

Le candidature devono rispettare le disposizioni di cui alle pertinenti linee guida (Application Guidelines – Call for proposals EACEA/09/2020), essere presentate utilizzando il modulo elettronico predisposto allo scopo e contenere tutti gli allegati richiesti (compilando i modelli ufficiali)- Questo il testo del bando in italiano Iniziativa Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario

Per ulteriori specifiche sulla modalità di partecipazione è necessario visitare il sito di EACEA.

 Per informazioni: EACEA-EUAID-VOLUNTEERS@ec.europa.eu