Menu

Centri ricreativi estivi

Lunedì 29 marzo 2021 - Bandi - Data evento: 30 marzo e 8 aprile 2021

Centri ricreativi estivi

Il Comune di Rimini ha indetto un’istruttoria pubblica al fine di co-progettare con i soggetti del terzo settore le azioni e gli interventi finalizzati all’attuazione del progetto denominato “Centri ricreativi estivi rivolti ai bambini di età compresa fra 3 e 13 anni e voucher handicap. Anno 2021” nei plessi scolastici compatibili, previa acquisizione del previsto "nulla-osta" da parte della competente Direzione Scolastica.

Il Comune, nella scelta della soluzione progettuale più rispondente ai propri scopi e obiettivi, si atterrà ai seguenti criteri:

  • qualità della soluzione progettuale presentata, tenendo conto che i progetti devono essere rivolti a minori di età compresa fra 3 e 13 anni o più; essere svolti nel periodo giugno/settembre 2021; prevedere solo la permanenza diurna e prevedere lo svolgimento di attività ricreative, ludiche ed educative;
  • capacità di rispondere ai bisogni degli specifici ambiti del territorio comunale;
  • professionalità degli operatori proposti;
  • progetto educativo per l’inclusione dei bambini disabili.

I proponenti assegnatari dei locali dovranno impegnarsi:

  • ad assicurare tutti i requisiti previsti dalla L.R. n. 14/2008 e dalla Direttiva Regionale in corso di emanazione;
  • a presentare prima dell’avvio dell’attività apposita Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) ai sensi dell’art. 19 della Legge n. 241/1990 e della precitata L.R. n. 14/2008;
  • ad accogliere tutti i bambini senza discriminazione;
  • una volta intervenuta l’assegnazione, versare la caparra e garantire la copertura assicurativa;
  • ad adottare protocolli di sicurezza Covid-19;
  • a pulire e sanificare gli ambienti al momento della presa in consegna e riconsegnarli all’istituzione scolastica puliti a fondo e sanificati;
  • a manutenere gli ambienti esterni alle scuole presi in consegna, provvedendo al taglio dell’erba al momento dell’accesso e prima di riconsegnare la struttura.

Al presente avviso è allegato e ne costituisce parte integrante e sostanziale apposito "disciplinare per la partecipazione e per l'assegnazione della struttura scolastica", nonché la scheda dei plessi suscettibili di assegnazione a conclusione procedimento di istruttoria pubblica in oggetto.

La procedura di istruttoria pubblica per la co-progettazione si svilupperà nel corso di due video conferenze sulla piattaforma informatica Zoom. Il primo si terrà martedì 30 marzo alle ore 15, il secondo è stato posticipato a martedì 13 aprile 2021 sempre alle 15.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero telefonico 0541 70411.

Allegati: