Menu

Parent training

Lunedì 22 novembre 2021 - Bandi - Data evento: 9, 21 dicembre 2021

Parent training

Il Comune di Rimini ha indetto un’istruttoria pubblica al fine di co-progettare con i soggetti del Terzo settore le azioni e gli interventi finalizzati all’attuazione del progetto distrettuale denominatoParent training” finalizzato alla realizzazione di gruppi di parent training rivolti a genitori e/o caregivers di persone con disabilità.

Per “parent training” si intende un intervento psicosociale che prevede la realizzazione di incontri di gruppo condotti da due operatori (co-produzione da parte di uno psicologo e di un educatore).

Il progetto “Parent training” prevede:

  • la realizzazione di gruppi di parent training rivolti a genitori e/o caregivers di persone con disabilità. Il Servizio Disabili adulti individuerà le persone da segnalare per la partecipazione a tale attività e organizzerà la composizione dei gruppi eventualmente avvalendosi della consulenza dei gestori dell’attività stessa.

Gli obiettivi dell’intervento sono legati alla riduzione del livello di stress percepito ed al conseguimento di un maggior benessere del caregiver come risultante dell’essere ascoltati e condividere le proprie esperienze, fatiche e difficoltà, non sentirsi soli ad affrontare i problemi, sentirsi accolti e capiti da persone che vivono lo stesso problema. Per tale motivo:

  • si valuta di costituire circa 15 gruppi come riferimento ciascuno per circa 15/20 utenti, e di organizzare 12 incontri di parent training per ogni gruppo della durata di 90 minuti ciascuno nel tardo pomeriggio (18 - 19,30 circa);
  • si richiede di individuare almeno tre sedi su territorio del Distretto di Rimini dove effettuare gli incontri (una sede a Rimini in zona centrale, una sede a Santarcangelo di Romagna o Bellaria I.M., una sede a Verucchio o Novafeltria).

La durata del progetto è fissata in 12 mesi, a decorrere dalla data di assegnazione dello stesso. Le attività progettuali potranno proseguire per ulteriori 12 mesi, subordinandone la prosecuzione ed il relativo contributo all'approvazione e riammissione al finanziamento nel P.A.A. 2022.

A tale progetto è stato destinato un contributo complessivo pari a € 25.000 a valere sulle risorse del Fondo regionale per la non autosufficienza (F.R.N.A.) 2020.

Il Comune, nella scelta della soluzione progettuale più rispondente ai propri scopi e obiettivi si atterrà ai seguenti criteri di scelta:

  • ubicazione e caratteristiche della/e sede/i individuata/e per la realizzazione delle attività;
  • qualità della soluzione progettuale presentata in termini di adeguatezza al perseguimento degli obiettivi sopra specificati;
  • impegno organizzativo del co-proponente, da intendersi come risorse umane (qualificate e non), finanziarie e strumentali devolute al progetto.

La procedura di istruttoria pubblica per la co-progettazione si svilupperà nel corso di due incontri che si terranno in modalità video conferenza mediante l’utilizzo della piattaforma “Lifesize” il 9 e 21 dicembre 2021 alle ore 10.

Si procederà a pubblicare i codici di accesso per partecipare alle riunioni di che trattasi.

Allegati: