Menu

5 per mille 2022

Giovedì 24 marzo 2022 - Altre news

5 per mille 2022
Cambiano le modalità di iscrizione all’elenco permanente del 5 per mille per gli enti del terzo settore iscritti al Runts, per Onlus e Asd permane invece l’invio telematico (entro l'11 aprile) con modello scaricabile dal sito dell’Agenzia delle Entrare
 

È stato pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro l’elenco permanente degli enti del volontariato accreditati 2022, che aggiorna e integra quello pubblicato nel 2021.

Chi è già presente nell’elenco non dovrà procedere ad una nuova iscrizione per il 2022 e per gli anni successivi, se vorrà continuare a beneficiare del riparto delle somme e sempre che permangano i requisiti di legge.

Enti del Terzo settore

Per gli enti del terzo settore (Ets), che non sono già presenti nell’elenco permanente, devono fare riferimento al Ministero del lavoro e delle politiche sociali per il tramite dell’Ufficio del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore – Runts per l’accreditamento, nello specifico:

  • gli enti che si sono iscritti al Runts dopo il 23 novembre 2021, indicheranno direttamente in piattaforma l'accreditamento al 5 per mille (segnando, alternativamente, o il codice IBAN o la Provincia di tesoreria); entro il 20 aprile 2022 il Ministero pubblicherà sul proprio sito l’elenco aggiornato degli enti che risultano iscritti entro la data dell’11 aprile 2022. Possono partecipare al riparto delle quote del 5 per mille anche gli enti che non hanno effettuato tempestivamente l'iscrizione al contributo entro il termine ordinario (11 aprile 2022), purché presentino l'istanza di accreditamento al 5 per mille entro il 30 settembre dello stesso anno, versando un importo pari a 250 euro, tramite modello F24 ELIDE - codice tributo 8115 (Risoluzione 42/E del 1° giugno 2018 - pdf).

  • gli enti in trasmigrazione (che non siano già presenti nell'elenco permanente), dovranno indicare (una volta iscritti al Runts) direttamente in piattaforma la volontà di accreditarsi al 5 per mille. Le Organizzazioni di volontariato e le Associazioni di promozione sociale, coinvolte nel processo di trasmigrazione di cui all'art. 54 del D.Lgs. n. 117 del 3 luglio 2017, che non siano già regolarmente accreditate al cinque per mille 2021, possono accreditarsi al cinque per mille 2022, con le modalità stabilite dall'art. 3 del d.P.C.M. 23 luglio 2020 entro il 31 ottobre 2022.

Onlus e Asd

Via libera invece alle iscrizioni al 5 per mille per Onlus e Asd. Da oggi e fino al prossimo 11 aprile, le Onlus e le associazioni sportive dilettantistiche possono fare domanda per accedere al contributo. Non hanno bisogno di ripresentare l’istanza le organizzazioni non lucrative già presenti nell’elenco permanente delle Onlus accreditate per il 2022, pubblicato sul sito dell’Agenzia, e le associazioni sportive dilettantistiche già ammesse lo scorso anno presenti nell’elenco permanente 2022, pubblicato dal CONI sul proprio sito istituzionale. La richiesta di iscrizione, che contiene già l’autocertificazione sul possesso dei requisiti, va trasmessa in via telematica, utilizzando i servizi online dell’Agenzia delle entrate. Entro il 10 maggio verranno resi noti gli elenchi definitivi dei soggetti iscritti.

 

TEMI: altro, aps, odv